clicca sulle scritte "Acquista su..." per entrare nel negozio online corrispondente: troverai la scheda completa dell'ebook e avrai la possibilità di leggere un'anteprima.







Nello sguardo di uno sconosciuto

Quale segreto nasconde Trevor Warden, che con un solo sguardo ha infiammato di passione il cuore della bella Lucille Belmont? È semplicemente un uomo d'affari in crociera? Oppure...?

Una nave da sogno, un paradiso tropicale, una misteriosa promessa...
Un racconto romance breve ma intenso.







La danza dei sette veli

"Non ti è lecito tenere con te la moglie di tuo fratello"


Erodiade è una donna ambiziosa, volitiva e crudele. Sposata a un uomo che non ama, costretta a seguirlo in esilio, la donna decide di prendere in mano le sorti della propria vita: seduce il cognato Erode Antipa, da sempre follemente invaghito di lei, ne diventa l'amante e, in seguito, la moglie.
Trascorrono gli anni e la regina è pienamente soddisfatta: pur tra intrighi e pericoli di ogni sorta, ha ottenuto tutto ciò che il suo cuore desiderava per sé e per la figlia Salomè, una fanciulla che le assomiglia molto sia nell'aspetto sia nel carattere.
Un giorno, però, viene un profeta: si chiama Giovanni, battezza le folle con acqua e predica la conversione dei cuori. Quando il Battista si scaglia contro il rapporto d'adulterio tra Erode ed Erodiade, la donna giura a se stessa che nessuno, neppure l'uomo di Dio potrà distruggere quello che lei ha faticosamente conquistato.

Il brano evangelico che narra la morte di Giovanni il Battista evoca immagini tanto più possenti quanto più implicite: a partire dalla danza di Salomè e dal giuramento di Erode prende vita un romanzo in costume a tinte tragiche e oscure, sensuali e a tratti erotiche. La trama, simile a cerchi nell'acqua, si estende prima e dopo la vicenda del martirio.
Dal capriccio di due amanti fino al tremendo finale, una storia che si ispira alla Storia e la trasforma con l'immaginazione, aggiungendo colpi di scena e accadimenti inaspettati: amore e odio, inganno e passione, peccato e castigo, colpa e fatalità si intrecciano in un ritmo ossessivo, in un drammatico susseguirsi di eventi che lasceranno il Lettore senza fiato.






Notturno per un amore

Renata Beraudo conosce del tutto casualmente l'architetto Bruno Fogliato, in cerca di una brava segretaria per il suo studio; in seguito a un secondo e rocambolesco incontro l'uomo, che fin dal principio aveva considerato la ragazza la persona ideale per quel lavoro, coglie l'occasione e l'assume. Le cose funzionano bene e anche Bobby, il figlioletto di Bruno, non tarda ad affezionarsi a lei.
Quando una sera, in modo imprevedibile, un concerto per pianoforte fa sbocciare il fiore dell'amore tra l'architetto e la sua impiegata, le loro vite vengono sconvolte perché lui è già fidanzato.
Cosa accadrà a Bruno e a Renata? Che ne sarà del nuovo sentimento nato sulla musica dolce e nostalgica di un "notturno"?

Un classico del genere rosa, l'amore tra la segretaria e il suo capo, ha dato vita a questo romanzo dall'ambientazione torinese; romantico e garbato, è dedicato alle lettrici innamorate delle storie che vogliono far sognare e battere forte il cuore.

• rosa contemporaneo non erotico, autoconclusivo 




Taglio, piega e gossip


Il pettegolezzo ti fa bella

Beauregard, con i suoi modi raffinati, eleganti e suadenti, è il mago delle chiome femminili, e il suo salone è il più ricercato e quotato della città. Anita, la sua più stretta e fidata collaboratrice, è una cinquantenne piena di energia: è lei a tenere le redini del Salone, coordinare il lavoro delle “ragazze”e ascoltare le chiacchiere delle clienti. Tra amori – coniugali, extra-coniugali, bisessuali, felici, complicati – e tradimenti, divorzi e colpi di fulmine, amicizie e antipatie, le giornate da Beau non sono mai noiose. Le signorine Ornella e Dolores, l’affittacamere Eugenia, Barbara, divorziata e felice, la Signorina Volpe, ladra internazionale, Ketty la lucciola: tutte hanno una storia da raccontare. E Anita, tra una piega e un colore, sa ascoltare e… spettegolare.

Un romanzo corale, ironico e scoppiettante, da leggere (e commentare) sotto il casco del proprio parrucchiere di fiducia, sorseggiando una tazza di caffè.

MOOD: IRONICO






La zia suora

2015. Alla morte di sua zia, suora domenicana, Paolo viene in possesso di una vecchia lettera e di un medaglione raffigurante la fotografia in bianco e nero di un uomo: questi oggetti custodiscono una storia ormai appartenente al passato, ma che vale la pena di raccontare...

Anni '40. In una città in provincia di Torino sboccia il tenero amore tra Adriana e Carlo; la ragazza, tuttavia, non si sente di pronunciare la promessa di fidanzamento sotto le bombe e vuole aspettare la fine della guerra. Nell'aprile del 1945, alle soglie della Liberazione, proprio quando ogni ostacolo sembra cadere, avviene qualcosa che cambierà per sempre la vita dei due giovani.

Amore e sacrificio, rinuncia e fedeltà: una storia malinconica, appassionata e allo stesso tempo delicata, ispirata da una vicenda realmente accaduta.

L'e-book include "Cinque giorni alle Nuove", breve memoria biografica redatta nel 1945 da Pier Paolo M., antenato dell'autrice; parte del romanzo si basa su questo testo.

• volume autoconclusivo




Katriona



di passione e di peccato

Nei bassifondi di un'anonima metropoli, tra le musiche frastornanti di un night, s'intreccia la passione assoluta di Katriona e Leòn: lei è una lucciola, lui è un gangster.
L'odio di un poliziotto e la gelosia di una spogliarellista metteranno in moto un ingranaggio fatale: potrà esservi redenzione al fondo dell'abisso?

Una storia in bilico tra romance e noir, un romanzo in cui la terza e la prima persona si mescolano in un groviglio di pensieri e dove le passioni umane, rese all'estremo, governano il flusso degli eventi.

• volume autoconclusivo




Serendipità



Quando l'amore giunge inaspettato

Questa raccolta in rosa contiene sette racconti per le anime romantiche e sognatrici, per chi ama trascorrere qualche ora in compagnia di delicate storie d'amore.

~•~•~•~•~•~•~•~•


A volte l'amore può essere cercato, altre volte arriva semplicemente così, quando meno lo si aspetta...


In una cornice tutta piemontese (con una parentesi veneziana), da episodi quotidiani allegri o malinconici scaturiscono incontri destinati a cambiare la vita dei protagonisti.


serendipità sostantivo femminile [dall'inglese serendipity, coniato da Horace Walpole nel 1794], letter. - La capacità o la fortuna di fare per caso inattese e felici scoperte


• racconti rosa contemporanei non erotici, autoconclusivi





Sul finire d'agosto

Agosto 2013, Torino

Morgana Rinaldi è appena rimasta vedova: suo marito Hugo è morto a ventisei anni e l'ha lasciata in gravi difficoltà. Dopo il funerale si presenta alla giovane un soccorso inaspettato nella persona di Lorenzo Goldstein, deciso ad ogni costo ad aiutarla per riparare agli errori del fratello minore. L'uomo si offre di ospitarla per qualche tempo nella sua villa in collina dove lei, troppo orgogliosa per tornare subito dai genitori, potrà riprendere il controllo della propria vita...

Tra maliziosi battibecchi e malinconiche confidenze, giorno dopo giorno i due protagonisti impareranno a conoscersi e, molto presto, scopriranno che è assai difficile resistere all'attrazione che li spinge uno tra le braccia dell'altra.


Sullo sfondo della bella Torino, nella cornice di un'elegante dimora, si snoda una storia di affetto e passione all'ombra di uno sconvolgente segreto familiare.


rosa contemporaneo autoconclusivo




Honnō-ji

Racconto liberamente ispirato all'evento storico chiamato "Incidente di Honnō-ji": nel tempio di Kyōto che porta questo nome, il 21 giugno 1582, periva il daimyō (signore feudale) giapponese Nobunaga Oda in seguito al tradimento del suo vassallo Mitsuhide Akechi.


Questo brano non è una puntuale rivisitazione Storica con la S maiuscola: l'evento avvenuto nella Storia è la base, la fantasia dell'autrice ha ricamato uno scenario romantico ed eroico per raffigurare e narrare cosa potrebbe essere accaduto all'interno del tempio in quel momento decisivo.

Estratto dal racconto
"Nobunaga rimase nuovamente solo: con le gambe divaricate e le mani strette dietro al dorso, con le spalle larghe e la schiena eretta come a voler fronteggiare e sfidare il pericolo, egli lasciò vagare lo sguardo sui pannelli di carta dipinta. Ciliegi fioriti e paesaggi montani innevati, decorati con piccoli uccelli e rami in boccio, creavano una ridicola soavità, tanto più inquietante poiché strideva con la greve atmosfera precedente la battaglia. 

Una battaglia vi sarebbe stata di certo, e terribile, sanguinosa, perché il signore di Oda avrebbe combattuto fino all'ultimo respiro per tenere fede alla propria ambizione ed al proprio fiero orgoglio."




Ombra di passione

Una giovane impiegata respinge con violenza l'ardente passionalità di un affascinante sconosciuto incontrato sul posto di lavoro... Sette anni dopo Ada Lyon deve a tutti i costi salvare la sua tessitura dalla bancarotta e l'unico acquirente disposto ad investire denaro nell'azienda è l'ingegnere Siegfried Gaynor. Ognuno dei due ignora chi è l'altro fino all'incontro, momento in cui entrambi scoprono la reciproca identità: l'uomo decide allora di prendersi ciò che sette anni prima la ragazza gli ha negato, ponendo questo come condizione principale della trattativa. Ada sa che Siegfried vuole fargliela pagare per il rifiuto e lo schiaffo ricevuti al loro primo incontro, costringendola a capitolare sotto la sua bruciante passione, ma non ha altra scelta che quella di accettare per il bene dell'azienda; si ripromette però di dargli filo da torcere, proprio mentre l'orgoglioso e dispotico ingegnere inizia a scoprire al fianco della donna un nuovo e sconosciuto sentimento...


Una passione che risorge dal passato deve scontrarsi con un indomabile orgoglio, per una storia d'amore fatta di silenzi e parole non dette.


• rosa contemporaneo non erotico, autoconclusivo




Tre racconti

Il filo conduttore di questi tre piccoli lavori è il Tempo, o il superamento di esso: al di là di ogni logica umana due anime gemelle si incontrano, si comprendono e lottano per restare insieme, e un viaggio attraverso le ere rende realtà ciò che appariva illusorio.

"La leggenda di Winter Manor" e "His Way Home - La leggenda di Lord Tynemouth" sono le due parti di un viaggio, un ritorno ed una partenza, verso un amore che trascende il tempo e lo spazio.
"The Fallen Angel" narra la storia di Alexander di Faron, un uomo trasformato in vampiro e condannato ad una greve esistenza di morte pur essendo immortale: potrà l'incontro con Etheria riportare in vita la luce ormai dimenticata, o entrambi soccomberanno all'oscurità e al male?

Il linguaggio ricercato aspira a creare un'atmosfera onirica ed irreale, conduce il lettore in paesaggi astratti del sogno e dell'immaginazione: la foto di copertina, un'antica dimora immersa nella foschia del bosco, racchiude in sé l'essenza di questi tre brevi racconti.





L'inquisitore di Lagoscuro

Un romanzo in costume ambientato in un Medioevo cupo e oscuro, popolato da cavalieri malvagi e giovani intriganti, streghe, mercenari e frati inquisitori, in una storia serrata di amore, di odio, di vendetta.


XIV secolo, città di Monferrante.

Teodoro Corsignani, figlio di un notabile del governatore, viene condannato a morte dall'Inquisizione; questo doloroso evento macchia il buon nome della famiglia e, con esso, la reputazione di Erminia, sorella minore di Teodoro. Suo padre Landolfo, temendo che ormai nessuno vorrà più prendere la figlia in sposa dopo l'impiccagione del primogenito, accetta la richiesta di Tancredi Malatesta: costui, zio materno della ragazza, è un uomo brutale e vizioso, ma il matrimonio è l'unica via affinché lei non sia costretta ad entrare in convento.

Erminia, terrorizzata dalla prospettiva di simili nozze, sembra non avere scampo, fino al giorno in cui si profila sulla sua strada l'ombra di Fiordinando di Lagoscuro: egli, freddo e potente inquisitore, offre alla giovane donna ciò che pare essere una vita peccaminosa al suo fianco, ma in apparenza l'unico modo per evitarle di divenire schiava del violento Malatesta.


• volume autoconclusivo




Non ti sposo!

Olga Hart è una fotografa dal carattere allegro ed estroverso che lavora per una rivista di arredamento; un giorno, tornata nella casa di campagna della signora Fraser per finire un servizio fotografico, si scontra con il nipote di lei, Raymond, un uomo affascinante ma anche cinico e scontroso. Poco tempo dopo l'anziana donna muore lasciando un testamento a dir poco strabiliante: se suo nipote vuole ereditare la casa e tutto il resto dovrà sposarsi con Olga, e soprattutto non dovrà sognarsi di divorziare pensando che questa possa essere una scappatoia alla clausola. I due giovani si detestano e non possono sopportarsi, tuttavia vengono spinti a celebrare un matrimonio di convenienza che porterà vantaggi economici ad entrambi, in attesa che il legale dell'uomo trovi un cavillo per sciogliere l'indesiderata unione. La bizzarra coppia non sa però che, complici una movimentata luna di miele in Scozia e poi la convivenza forzata nella villa in campagna, il matrimonio voluto dalla simpatica vecchietta porterà a risultati inattesi e imprevedibili.


È un romanzo rosa un po' particolare perché il matrimonio, invece di essere il classico finale da favola, è solo il burrascoso inizio... l'inizio di una convivenza tra un uomo e una donna che non potrebbero avere un carattere più opposto. Un pizzico di humor vi accompagnerà per tutto il libro.


rosa contemporaneo non erotico, autoconclusivo




Barbetta la capra che ride

e altre storie

Barbetta la capra che ride, Genoveffa la sfinge, Cocco il capretto del biberon... questi, e tanti altri amici a quattro zampe - rigorosamente capre! - sono i personaggi che popolano il libro.
Storie di vita vera di un ovile, avventure e disavventure realmente accadute a un piccolo gregge di capre: l'autrice, con l'occhio di chi si è affezionato subito a questi animali, racconta gli indimenticabili momenti (a volte divertenti, a volte malinconici) a cui ha assistito nei due anni in cui ha avuto queste bestiole proprio sotto casa.
Un libro per bambini e ragazzi ma anche per adulti, piccole storie per sorridere o commuoversi; un libro che vi farà scoprire la vera essenza delle capre, che per quanto possano essere pestifere sapranno pur sempre conquistarsi il vostro affetto con un solo belato!
Il libro è dedicato al signor B.G., ossia il padrone delle capre, che con la sua passione per questi animali ha dato all'autrice la possibilità di scoprirli e di amarli...
In fondo al libro troverete una bella galleria fotografica per vedere "dal vivo" tutti i personaggi che avrete incontrato lungo i vari capitoli!




Barbetta the laughing goat and other tales


(VERSIONE INGLESE DI "BARBETTA LA CAPRA CHE RIDE")

Barbetta the laughing goat, Drizella the sphinx, Cocco the kid of the feeding-bottle... these ones, and many other friends (all goats!) are the main characters of this book.
True stories of a pen, adventures and misfortunes that happened for real to a small flock of goats: the author, with the eyes of a person who immediately got fond of these animals, tells the unforgettable tales (sometimes funny, sometimes sad) she witnessed during the time those goats lived close to her house.
A book for children and for grown-up people, these little tales will cause you to smile or bring some tears: this is a book that will make you discover the true essence of the goats because, as naughty as they can be, they'll conquer your heart with a single bleating!
The book is dedicated to Mr B.G., the owner of the goats because if he had not had the flock, this book would have never been written!
At the end of the e-book you'll find a gallery of photos to "see" all the characters (that's to say all the goats!).

... from the Intro of the book...

I wonder if any of you know a poem called "The hill" written by the Italian author and poet Giorgio Vigolo: some verses state: «A tied goat / was grazing on a slope: / I stopped to talk to the goat, / I helped her to unravel her leg: / she thanked me with a human voice».
And now, if you have never seen a goat for real, you may think: so what? A goat... is a goat: it's not a dog that wags its tail, or a purring cat. And moreover... when you want to indicate a rough or rude person, won't you say perhaps: what a billy-goat he is! So go figure if a goat will thank you with a human voice!
But no, it's all wrong! Do you not believe me? Do you not think that a goat can look you in the eyes with its eyes, sending you something very close to affection, uneasiness or joy? And when you imagine a resounding "mee-eeh", you say it's nothing more than an animal cry without a meaning? Or do you think that all goats have the same bleat?
Well, keep on reading, then, and maybe you'll look at goats and you'll think of them in a quite different way!